• Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Dichiaro di avere letto l'informativa sulla privacy e di autorizzare il trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679. I dati saranno utilizzati esclusivamente per le finalità indicate, mantenuti riservati e in nessun caso saranno comunicati a terzi.

Home / Finanza Agevolata

Finanza Agevolata

La finanza agevolata presenta come obiettivo primario il sostegno allo sviluppo delle aziende. Le agevolazioni finanziarie previste dalle leggi regionali, nazionali e comunitarie, permettono di sostenere nuovi investimenti.

Le tipologie di agevolazioni sono le seguenti:

– contributo a fondo perduto;

– contributo in conto interessi;

– credito di imposta/bonus fiscale.

I settori interessati sono: agricoltura, artigianato, commercio, industria, servizi, e turismo.

Valutazione dell’azienda

La valutazione d’azienda o di un suo ramo è uno strumento utile all’imprenditore per aiutarlo a prendere decisioni strategiche e finanziarie. Mira a stabilire quale è il prezzo che il mercato sarebbe disposto a pagare per l’azienda oggetto di valutazione. La valutazione d’azienda presuppone un’analisi dei bilanci della società, utile per comprendere le peculiarità del business e la costruzione di un modello finanziario personalizzato, che permette una stima fondata del conto economico, stato patrimoniale e del prospetto dei flussi di cassa previsionali.

Il vantaggio per l’azienda è di essere uno strumento di supporto e strategico in differenti situazioni:

  1. vendita della società o parte di essa;

  2. apertura del capitale a fondi ed altri investitori istituzionali;

  3. quotazione (IPO) in Borsa (segmenti minori);

  4. aumenti di capitale sottoscritti da terzi;

  5. ipotesi di M&A (fusione o acquisizione) per conoscere il valore dell’azienda target;

  6. comparazione con i principali competitors;

  7. gestione delle quote d’azienda tra i membri della famiglia imprenditoriale;

  8. valutazione aziende terze;

  9. altre operazioni legate al patrimonio netto della società.

  

Check up internazionalizzazione

L’obiettivo è di effettuare una valutazione oggettiva dell’azienda, del progetto e del Paese estero in cui si intende avviare un percorso di crescita internazionale. L’analisi consente di capire la posizione competitiva dell’impresa in relazione all’attività sui mercati internazionali, evidenziando in maniera chiara i punti di forza e le aree di miglioramento che risiedono all’interno della sua struttura. La valutazione avviene attraverso un’analisi mirata a verificarne la struttura, confrontando gli obiettivi con le risorse pianificate. In particolare viene fornita una prima analisi della fattibilità del programma e delle sue potenzialità di conseguire i risultati attesi. In assenza di un progetto, verrà proposta una strategia di internazionalizzazione individuando un potenziale Paese o area di destinazione.

I vantaggi per le aziende sono l’individuazione di un metodo per strutturare l’azienda per penetrare i mercati esteri, avere un quadro chiaro dei mercati più appetibili, stante le caratteristiche aziendali e di prodotto, valutare i competitor stranieri e dei rispettivi mercati e verificare, a livello economico, gli investimenti per l’export e la diversificazione del rischio sui mercati internazionali.